Alois Hába (Poesie života)

haba_op_53

L’opera chitarristica di Alois Hába si svolge nell’arco di circa cinque anni: dal 1943 al 1947, nel periodo in cui era titolare di composizione presso il Conservatorio di Praga.

Ricordiamo che nel Conservatorio di Praga il corso di chitarra e liuto iniziò nel 1928 con Antonín Modr e dopo il 1936 con Stěpán Urban, quest’ultimo fu poi il collaboratore diretto di Hába. La fonte principale del catalogo chitarristico di Hába, qui riportata, è la monografia di Jiří Vysložil e la documentazione del Centro Hába di Praga diretta da Jan Andreska.
Hába si affidò per la costruzione di chitarre a quarti di tono a Franz Metall che costruì diversi strumenti quartitonali. Si tratta di una chitarra con una doppia suddivisione della tastiera. Purtroppo i modelli costruiti furono pochi, così le esecuzioni (di nostra conoscenza) furono piuttosto isolate e a tutt’oggi l’intero corpus dell’opera richiede un radicale studio.

habaEcco l’opera di Hába per e con chitarra:

Dětské nálady ( Stati d’animo dei bambini ) per voce media e chitarra quartitonale, op.51 (1943);
Sonata per chitarra, op.52, (1943);
Poesie života per soprano e chitarra quartitonale, op.53, (1943) testi di Renata Horalová;

Suite n.1 per chitarra quartitonale, op. 54 (1943);
Suite per clarinetto quartitonale e chitarra quartitonale, op.57a,  (1945), opera incompleta;
Pét milostnych písní lidovych z Moravy ( Cinque canzoni popolari d’amore della Moravia) ( per mezzosoprano e chitarra, op.58a (1944);
Suite n.2 per chitarra quartitonale, op.63 (1947).

Le opere di Haba sono pubblicate da: FKM Filmkunst-Musikverlag, Monaco